Musica in Culla è un “metodo educativo riguardante l’apprendimento “musico-motorio-espressivo” dei bambini in età neonatale e prescolare. Prestando sempre la massima attenzione alle potenzialità musico-motorio-espressive che sono innate nella prima infanzia, “Musica in Culla” tratta il linguaggio musicale come un elemento evolutivo che possa contribuire allo sviluppo emotivo cognitivo motorio e socio-affettivo del bambino.

Il percorso di apprendimento è volto ad accompagnare il bambino dall’essere accolto al diventare autonomo, sia musicalmente che emotivamente, attraverso gli elementi di ascolto e potenziamento dell’autostima.

Il metodo “Musica in Culla” suggerisce anche un comportamento maggiormente consapevole e presente da parte dei genitori, degli educatori, e delle persone più vicine al bambino affinchè possano incrementare la relazione con lui e utilizzare il linguaggio musicale come “buona pratica quotidiana”. Il contesto è quello relazionale e l’atmosfera è quella ludica.

Gli strumenti didattici fondamentali da cui partire sono la voce e il corpo in movimento per poi introdurre gradatamente oggetti e strumenti nel rispetto delle molteplici possibilità espressive del bambino.

Questa metodologia pone particolare attenzione alla formazione degli insegnanti, nella convinzione che la relazione educativa con il bambino pretenda grande preparazione pedagogica, sociologica e psicologica, oltre che musicale. E’ proprio grazie alle competenze degli insegnati che “Musica in Culla” si affianca spesso alla Musicoterapia.”

0