Campo da caccia preistorico

La riproduzione di un grande campo da caccia preistorico con due tende tipiche, realizzate in legno e pelli. Intorno alla tenda, disposti su teli di juta saranno mostrati riproduzioni sperimentali che riproducono gli oggetti preistorici impiegati nelle tante attività svolte quando i nostri antenati praticavano la caccia e la raccolta.
Un meraviglioso campo da caccia, con kit per accendere il fuoco, alimenti vegetali e animali raccolti o cacciati, strumenti musicali, ocre colorate per pitture corporali e parietali, strumenti e armi da caccia in pietra scheggiata.

Inoltre verrà allestita un’esposizione legata agli oggetti utilizzati dai primi agricoltori e allevatori.

Oggetti legati all’intreccio e alla tessitura: telaio, pesi, fusaiole, cesti, stuoie, tessuti, aghi, punteruoli, fibre vegetali e animali.
Oggetti legati alla lavorazione e alla trasformazione dell’argilla: la materia prima, le fasi di lavorazione e messa in forma dei recipienti e degli altri oggetti fittili come fusaiole, pesi da telaio, cucchiai, pipe, vasi da conservazione, da portata e da cottura.
Oggetti legati alla pratica agricola: falcetti, macine, pestelli, semi e legumi selvatici e addomesticati e la trasformazione in farina.
Oggetti legati alla pratica di disboscamento: asce, accette, mazzuoli realizzi in pietra levigata

Al centro della stanza lo spazio focolare: uno spazio dove suonare e all’occorrenza un luogo ospitale dove riunirsi insieme!


Info Utili
Dove: area preistorica
Quando: Sabato 17 e Domenica 18 Ottobre 2020
Orario: sempre aperto dalle 10.00 alle 20.00
Fascia di età consigliata: dai 6 ai 12 anni
Modalità di partecipazione: accesso libero